Oggi, come nel 2000, e per il futuro: Ogm No Grazie

ogm-no-grazie-pecoraro-scanio

 

Sabato 5 aprile ci sarà una prima mobilitazione nazionale della Task Force: “Per un’Italia libera da Ogm, promossa da una coalizione di 39 associazioni tra cui Coldiretti, WWF, Greenpeace, Legambiente, Federconsumatori ed anche la Fondazione UniVerde aderirà per ribadire il No agli Ogm in Italia.

 

Alla vigilia della decisione giudiziaria del prossimo 9 aprile stanno aumentando le iniziative per ricordare al Governo nazionale e alle regioni che l’Italia ha detto “No agli Ogm” fin da quando nel periodo 2000/2001 come ministro delle politiche agricole, riuscii a schierare il Governo in Italia e in Europa per il principio di precauzione, vietando la coltivazione in campo aperto di semi geneticamente modificati.

 

Da allora i governi successivi, con più o meno convinzione, hanno mantenuta la linea Ogm Free dell’Italia, sono cresciuti, invece, l’agricoltura biologica, biodinamica, permacoltura, i prodotti tipici e a denominazione controllata.

 

Negli scorsi mesi, uno sparuto gruppo di agricoltori sostenuti dalle multinazionali degli Ogm ha effettuato semina e raccolta di mais Ogm in Friuli Venezia Giulia, nonostante i divieti di legge. Il Corpo forestale ha accertato “l’inquinamento genetico” nelle aree vicine.

 

A Gennaio, proprio con Corinne Lepage, ex ministra francese dell’Ambiente e Angelo Consoli (Fondazione di Jeremy Rifkin) sono stato a Bruxelles per rilanciare, con la Regione Marche e altre 60 regioni europee Anti – Ogm, una strategia per un’Europa Ogm Free, proponendo anche Carlo Petrini come coordinatore scientifico per rendere il padiglione Italia a Expo 2015 Ogm Free.

 

Proprio ieri la Task Force ha chiesto una netta presa di posizione dell’attuale ministro dell’agricoltura.

 

Le iniziative del 5 Aprile sono solo l’inizio di una crescente mobilitazione perché non si può svendere il Made in Italy per le pressioni delle multinazionali degli Ogm.

 

Ecco le iniziative già annunciate:

 

  • 5 aprile Ancona Presidio informativo e referendum presso Piazza Roma (mattina)
  • 5 aprile Arezzo in Via Roma Presidio informativo e referendum nell’ambito di un evento dedicato all’agricoltura a Km0 “Mercatale campagna Aperta”. Dalle 9 alle 19
  • 5 aprile Bagheria Presidio informativo e referendum presso Piazza san Sepolcro
  • 5 aprile Bari. Presidio e referendum presso Eataly Bari (ingresso parcheggio clienti)
  • 5 aprile Battipaglia (Sa). Presidio e referendum presso piazza A.Moro
  • 5 aprile Codroipo (Udine) – Presidio informativo e referendum presso Coop Nordest
  • 5 aprile Feltre (Bl). Presidio informativo e referendum presso la Coop
  • 5 aprile Firenze Presidio informativo e referendum presso Eataly Firenze (mattina)
  • 5 aprile Foggia presidio infomativo in Corso Vittorio Emanuele, dalle 18 alle 21
  • 5 aprile Gemona (Ud) Presidio informativo e referendum presso Manifatture Gemona, Via L. Burgi 65 (dalle 9 alle 12)
  • 5 aprile Genova Presidio informativo e referendum presso Eataly dalle 10,30 alle 13
  • 5 aprile Imola. Presidio e referendum presso Mercato della Terra (dalle 16 alle 19,30)
  • 5 aprile Milano. Presidio informativo e referendum presso Eataly Milano e il Mercato della Terra di SlowFood (Fabbrica del Vapore)
  • 5 aprile Modica. Presidio e referendum presso Centro Commerciale La Fortezza – Via Nazionale Modica Ispica – Contrada Michelica. legambientemodica@gmail.com
  • 5 e 6 aprile Modena. Presidio e referendum presso Parco del Villaggio Ina-Casa (Quartiere Sacca) – Via Don Elio Monari
  • 5 aprile Padova. Presidio informativo e referendum presso Supermercato PAM di Piazzetta Garzeria
  • 5 aprile Palermo – Presidio informativo e referendum presso Ipercoop del centro commerciale Forum.
  • 5 aprile Perugia. Presidio informativo e referendum presso il mercato settimanale cittadino di Pian Di Massiano
  • 5 aprile Pontecagnano (Sa) Presso il Parco Archeologico, presidio degli orti sociali NO ogm. Durante la giornata sono previsti laboratori sull’agricoltura biologica e biodinamica
  • 5 aprile Reggio Calabria. Presidio informativo e referendum presso il Maxi Brico 2 – Viale Calabria e Auchan – punto vendita di Via De Nava. Dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00
  • 5 aprile Rieti Poggio Perugino. Presidio e referendum
  • 5 aprile. Roma Presidio informativo e referendum al Parco della Cellulosa via della Cellulosa 132, dalle 17 alle 19
  • 5 e 6 aprile Roma Presidio informativo presso Parco Garbatella Via Rosa Raimondi Garibaldi
  • 5 aprile Rovigo Presidio informativo e referendum presso il centro commerciale “Le Torri”,– supermercato COOP
  • 5 aprile Salerno Presidio informativo e referendum presso il Lungomare (altezza Provincia di Salerno). Dalle 10 alle 13
  • 5 aprile San Canzian d’Isonzo (GO) Presidio informativo e referendum presso Area golenale dell’Isonzo, nell’ambito della manifestazione “Insieme par l’Isonz”. Dalle 8 alle 17
  • 5 aprile San Donà di Piave (VE). Presidio informativo e referendum presso supermercato Ipercoop.
  • 5 aprile Succivo (Ce) Presidio informativo e referendum presso gli Orti sociali di Succivo. Saranno piantati semi autoctoni
  • 5 aprile Torino. Presidio informativo dalle 8 alle 13 presso il Mercato di Porta Palazzo – Piazza della Repubblica
  • 5 aprile Udine. Presidio informativo e referendum presso Supermercato Coop-via Pradamano e il mercato di viale Vat
  • 5 aprile Venezia Presidio informativo e referendum presso il Supermercato Billa in Strada Nuova


| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>