Anche dal TAR: Ogm? No Grazie

ogm11

C’è davvero grande soddisfazione per la sentenza di oggi con cui il TAR del Lazio ha respinto le istanze di una minoranza di agricoltori filo – Ogm, spalleggiati dalle multinazionali proprietarie dei Semi Ogm. Ora occorre che Governo e Regioni blocchino con fermezza ogni tentativo di nuove semine illegali.

La Fondazione UniVerde si era costituita dinanzi al TAR, insieme a Coldiretti, Slow Food, Greenpeace, Legambiente, Codacons, per contrastare le richieste dei filo Ogm.

In ogni caso, occorre non abbassare la guardia perché le lobby pro Ogm continueranno la loro opera e serve un’azione presso l’Unione Europea per evitare che il nuovo trattato commerciale con gli Usa scavalchi la sovranità di Stati e Regioni ed imponga gli Ogm contro la stragrande maggioranza delle opinioni pubbliche e degli agricoltori, con l’aiuto palese o nascosto di molti eurodeputati.

 

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>