A Madrid per sostenere la campagna #SalvaelÁrtico

Alfonso Pecoraro Scanio_Cristina Narbona_Mario Rodriguez

Anche in Spagna, Greenpeace sta promuovendo diverse attività per la campagna #SalvaelÁrtico, nata con l’obiettivo di salvare “l’ultima frontiera”: l’Artico, minacciato dalle estrazioni di petrolio e di conseguenza dal clima. La protezione di questo ecosistema unico è fondamentale per evitare i danni che i cambiamenti climatici avranno anche in Italia e in Spagna.


Proprio a Madrid, ho avuto modo di sostenere personalmente questa battaglia, insieme ad una mia amica,l’ex ministro dell’Ambiente spagnolo, Cristina Narbona e inaugurando con il direttore di Greenpeace Spagna, Mario Rodriguez, una mostra di pittura proprio sull’Artico a sostegno della campagna di Greenpeace .

 

Ho incontrato anche Miguel Hernan Pérez, attivista di Greenpeace, arrestato in Russia per la campagna contro le trivellazioni petrolifere in Artico.

Questi sono i nostri eco-eroi, quelli che si battono per proteggere un luogo insostituibile e hanno chiesto di istituire un Santuario Artico dove siano vietate le attività delle compagnie petrolifere e la pesca industriale.

L’Artico deve essere un Santuario ecologico mondiale, come chiedono anche i 5 milioni di persone che hanno firmato per la sua protezione, tra cui anche Paul McCartney.

Basta distruggere le bellezze del Pianeta con le estrazioni di petrolio, servono programmi adeguati per proteggere Madre Terra e mitigare i cambiamenti climatici.

Se non l’avete ancora fatto firmate qui  per Salvare l’Artico!

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>