Una vittoria della Natura. Etna nella lista UNESCO

fotoAPEtna

L’Etna è stato finalmente riconosciuto dall’Unesco come uno dei vulcani più emblematici e attivi del mondo. Il comitato Unesco che in questi giorni si è riunito a Phnom Pehn, capitale della Cambogia, ha valutato l’Etna come una zona fondamentale per la ricerca sulla vulcanologia, la geofisica e la scienza della Terra e per l’educazione.

Avevo già lanciato un appello affinché questo vulcano, il più attivo d’Europa, fosse inserito nella lista dei Beni Unesco quale patrimonio dell’umanità e a maggio sono stato felice di sapere che l’Unesco aveva riconosciuto la necessità di proteggere questo meraviglioso vulcano per: “L’importanza scientifica ed educativa, l’eccezionale attività eruttiva e l’ultra-millenaria notorietà del vulcano, icona del Mediterraneo”.

 

 

 

Spero che ora si tuteli davvero non solo l’area del parco naturale dell’Etna ma anche gli altri parchi dell’isola e, soprattutto, si attui la legge del 2007 con cui istituimmo i primi quattro parchi nazionali siciliani: Eolie, Pantelleria, Egadi, litorale trapanese e Monti Iblei.

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>