Bravo Petrini: Expo deve avere un’anima o sarà spreco

Petrini_Expo patto per il cibo

Expo sarà una sfilata delle solite agricolture industriali ed anche Ogm o darà davvero ruolo ai grandi progetti di Terra Madre, alla rivoluzione dolce che slow food ha portato avanti in questi anni con progetti come gli orti in Africa, alle vere agricolture tradizionali, ad una svolta culturale che ha visto arrivare  un orto biologico e biodinamico perfino alla Casa Bianca, nel luogo simbolo del Paese del fast food e degli Ogm?

Stamane a Milano al convegno organizzato dal Ministero dell’agricoltura, Carlin Petrini ha indicato il minimo indispensabile perché Expo non resti, a dir poco ,un grande spreco di terreno agricolo (un milione di metri quadri ) e di danaro.

 

Il fondatore di Slow Food ha infiammato la platea chiedendo :

 

  1. vero impegno per azzerare la fame nel mondo
  2. mettere al centro la biodiversità delle agricolture e l’agricoltura familiare, cui è dedicato questo anno dell’ONU
  3.  garantire la massima trasparenza di ogni atto e spesa sul Web per bloccare scandali e ruberie
  4. Infine al governo, stamane c’erano Martina (Agricoltura ) e Mogherini(Esteri), la richiesta di approvare davvero lo stop al consumo di suolo.

 

Sono assolutamente d’accordo con queste proposte di minima, ma non so se ci sia ancora il tempo di invertire una rotta dissennata.

Da anni chiedo invano di affidare a Carlin Petrini la guida del progetto, almeno culturale, di cosa dovrebbe essere un Expo dedicata a “Feed the planet ” ma le lobby tradizionali del cemento e degli affari, anche quelle degli Ogm e dei pesticidi, non amano certo Slow Food.

Intanto si registrano segnali positivi come Paolo Barilla che oggi ha illustrato la proposta di un protocollo di Milano per la lotta agli sprechi di cibo, la fame e l’obesità, e hanno indicato Petrini nella loro Fondazione dove prima c’era Veronesi (filo Ogm da sempre ).

Spero che sappiano ascoltare Carlin almeno in extremis.

Intanto, la nostra mobilitazione per avere un Mondo a fame zero, la difesa della biodiversità ambientale e agricola, il rilancio delle agricolture familiari e quella per un’Europa Ogm Free continuerà fino alla vittoria.

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>