9 Comuni contro fake news adottano assistente virtuale Minerva per informazione certificata ai cittadini

Sequenza 04.Immagine193

Prime vittorie della petizione #ChatbotAntiFakeNews

L’intelligenza artificiale in supporto ai dubbi dei cittadini sull’emergenza legata al contagio da coronavirus. I Comuni di Latina, nel Lazio, quelli campani di Mercogliano e San Potito Ultra, in provincia di Avellino, di Benevento, San Nazzaro e Montesarchio, nel beneventano, il comune abruzzese di Canistro (AQ), quello calabrese di Varapodio, in provincia di Reggio Calabria, e quello pugliese di Noci, in provincia di Bari, adottano l’utilizzo del sistema di messaggistica istantanea Minerva, ideato da un gruppo di sviluppatori della Sapienza Università di Roma e promosso dalla Fondazione UniVerde insieme alla rete delle realtà aderenti al progetto Opera2030.

“Complimenti ai primi comuni che hanno deciso di adottare l’assistente virtuale Minerva per dare risposte certificate ai cittadini. Si tratta di un atto di responsabilità ed è quello che chiedono i 15.000 firmatari della petizione #ChatbotAntiFakeNews sulla piattaforma Change.org” dichiara il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della petizione, che aggiunge: “Di fronte all’emergenza coronavirus, le persone hanno diritto a prendere tutte le precauzioni necessarie a ridurre il contagio e salvaguardare la salute, ma occorre anche evitare il dilagare di notizie false e tendenziose. La base di conoscenza di Minerva è stata elaborata attingendo solo a informazioni di siti istituzionali certificati”.

Il chatbot Minerva ha già ricevuto l’apprezzamento del Ministero della Salute “al quale stiamo chiedendo di utilizzare l’intelligenza artificiale per liberare i call center delle istituzioni che sono al collasso” sottolinea l’ex Ministro.

“Faccio appello a tutti i comuni italiani affinché facciano uso di questo sistema utile, veloce e innovativo che permette agli utenti di ricevere, in tempo reale, notizie certificate sull’emergenza coronavirus. Un ringraziamento va al team di giovani informatici, coordinato da Francesco Paolo Russo, che ricordo hanno messo a disposizione gratuitamente l’assistente virtuale Minerva per tutta la durata dell’emergenza sanitaria, garantendo in questo momento un supporto importante per tutta la comunità” conclude Pecoraro Scanio.

Il team è composto da tecnici informatici e sviluppatori, alcuni dei quali sono studenti di dottorato e magistrale della Sapienza Università di Roma: Francesco Paolo Russo (in qualità di Esperto del Comitato Scientifico della Fondazione UniVerde), Andrea Coletta, Maurizio Natalia, Mauro Piva, Matteo Rai, Domenicomichele Silvestri.

Si può continuare a firmare la petizione #ChatbotAntiFakeNews su Change.org:
https://www.change.org/ChatbotAntiFakeNews

| LASCIA UN COMMENTO | |

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>