Mediterraneo da remare 2019 per un Salento #PlasticFree: martedì 30 luglio, la campagna farà tappa al porto turistico Marina di Brindisi. I complimenti di Pecoraro Scanio a Fabio Pollice, eletto nuovo Rettore dell’Università del Salento: “Mi auguro che tutte le Università diventino presto plastic free”.

Mediterraneo-da-Remare---30-luglio-2019---Marina-di-Brindisi---web

Mediterraneo da remare 2019 farà tappa, martedì 30 luglio 2019, alle ore 16:00, al porto turistico Marina di Brindisi per proseguire la campagna nazionale di sensibilizzazione alla tutela del Mare Nostrum, con il focus #PlasticFree dedicato a contrastare la dispersione di macro e micro plastiche nei mari.

Il Presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, ideatore dell’iniziativa, incontrerà a Lecce il neo eletto Rettore dell’Università del Salento, il geografo Fabio Pollice, figura di alto profilo scientifico e convinto sostenitore del turismo sostenibile come modello ideale di offerta ricettiva che guarda al rispetto dell’ambiente.

“Auguri e complimenti al neo Rettore dell’Università del Salento, Fabio Pollice – dichiara Pecoraro Scanio - Sono convinto che saprà dare spinta e lustro all’ateneo e mi auguro che come deciso dalla CRUI, la Conferenza dei rettori, tutte le università italiane possano al più presto dichiararsi plastic free. C’è bisogno di un cambiamento culturale per vincere la sfida contro la plastica, ecco perché è importante passare all’azione eliminando progressivamente la plastica monouso anche all’interno delle istituzioni universitarie”.

L’evento al porto turistico verrà aperto dai saluti di Dario Montanaro (Amministratore Delegato Marina di Brindisi) a cui faranno seguito gli interventi di: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde), Capitano di Vascello (CP) Giovanni Canu(Comandante Capitaneria di Porto di Brindisi), Giuseppe Danese (Presidente Distretto Nautico Puglia), Carmen Di Penta (Direttore Generale Marevivo), Angelo Consoli (Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin).

Al termine dell’incontro si terrà una remata simbolica con canoisti, canottieri e vogatori di gozzo del Brindisi Rowing Club, dell’Associazione Vogatori Remuri Brindisi e della Federazione Italiana Canoa e Kayak per promuovere l’uso di canoe e barche a vela e sensibilizzare al contrasto dell’inquinamento da plastica nei mari.

Mediterraneo da remare, giunto quest’anno alla 9a edizione, è promosso dalla Fondazione UniVerde in collaborazione con Marevivo e con l’adesione della Guardia Costiera, con la partnership tecnica della Federazione Italiana Canoa e Kayak e con la main partnership diCastalia Consorzio Stabile S.C.p.A. L’ambizioso obiettivo della campagna è quello di promuovere una riconversione e una rivoluzione culturale che possano guidare la collettività a ritornare in sintonia con Madre Terra, a partire dai piccoli gesti quotidiani.

Eventi itineranti lungo le coste italiane, tappe internazionali, remate simboliche in varie località balneari e in collaborazione con gli stabilimenti che segnaleranno, ai soggetti promotori, iniziative concrete per la tutela degli ecosistemi marini, lacustri e fluviali. Le iniziative, che si svolgeranno nel corso dell’estate 2019, saranno prevalentemente dedicate a contrastare la dispersione delle macro e micro plastiche in mare, con lo slogan #PlasticFree, ma anche a rilanciare il focus #AcquascooterFree promuovendo la mobilità a remi e la diffusione dell’uso delle canoe in luogo del noleggio di moto d’acqua.

| LASCIA UN COMMENTO | |

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>