2014: un’Europa Eco e Ogm Free

auguri-2014-pianeta-ogm-free

Dal 1 gennaio parte il programma di azione europea per l’ambiente 2014/2020. Nel concreto il programma rafforzerà le azioni intraprese per combattere i principali problemi ambientali, stabilendo nove obiettivi prioritari nel periodo fino al 2020:

- Proteggere, conservare e valorizzare il capitale naturale dell’Unione

- Trasformare l’Unione in un’economia verde e competitiva a basse emissioni di carbonio, basata su un uso efficiente delle risorse

- Salvaguardare i cittadini dell’Unione da pressioni legate all’ambiente

- Migliorare l’esecuzione della legislazione ambientale dell’Unione

- Migliorare le conoscenze della politica ambientale

- Garantire gli investimenti per l’ambiente

- Migliorare l’integrazione ambientale e la coerenza delle politiche

- Migliorare la sostenibilità delle città dell’Unione

- Aumentare l’efficacia dell’Unione nell’affrontare le sfide climatiche.

 

Dopo un lungo processo decisionale Parlamento e Consiglio hanno approvato questo programma che richiama anche le strategie sul 20/20/20 e la low-carbon economy Roadmap verso il 2050, che prevede per allora la riduzione delle emissioni dell’80-95%.

 

L’Unione Europea poteva essere ancora più ambiziosa, anche se certamente questo programma impone un’Europa più Ecologica, ma occorre obbligare tutti gli Stati a politiche coraggiose di riduzione dell’impatto ambientale e di creazione di veri Green Jobs. Servono società ed economia verdi.

E proprio a gennaio riprenderà anche la discussione al Consiglio “Ambiente” sugli Ogm e occorrerà rilanciare quella mobilitazione di coscienze e conoscenze con cui riuscimmo dal 2000 ad imporre il primo blocco agli Ogm e che vide Greenpeace raccogliere nel 2007 un milione di firme proprio per bloccarne la diffusione. Ed ora, anche contro le semine illegali in Friuli, bisogna accelerare ogni azione per giungere ad un Europa Ogm Free.

L’Expo 2015 a Milano deve essere una grande occasione a livello mondiale per rilanciare il ruolo dell’agricoltura non solo per nutrire il Pianeta, tema stesso dell’evento, ma anche come riserva di biodiversità e custode dell’ambiente.

 

Questo è l’augurio per il 2014: un’Europa che diventi centro motore di una vera riconversione ecologica di società ed economia e che diventi Ogm Free.

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>