Per amore della legalità, una legge penale contro le ecomafie

Le terre di Don Peppino Diana

Sono passati 20 anni dalla morte di Don Peppino Diana, il sacerdote ucciso dalla camorra, eppure il suo impegno e il suo sacrificio nei confronti della legalità continua ad essere un esempio per tutti.

 

Un eroe che con la sua voce di dissenso ha dato speranza ai tanti giovani e ragazzi che lo seguivano e lo hanno ricordato in una marcia proprio qualche giorno fa a Casal di Principe, la terra amara, tanto amata da Don Peppino.

 

Il coraggio di questo prete, che al centro della sua vita ha messo la lotta alla criminalità, dovrebbe continuare così come ci ha indicato nello scritto che ci ha lasciato in eredità: “Per amore del mio popolo”. Nel testo si legge che la camorra incute paura ma è necessario essere un “segno di contraddizione” perché in questo modo si può creare una: “Nuova coscienza nel segno della giustizia, della solidarietà, dei valori etici e civili”.

 

Un impegno che oggi diffonde Libera, Associazione contro le Mafie. Ho partecipato alla scorsa edizione del “Festival dell’impegno civile”, organizzato proprio nella cooperativa “Le Terre di Don Peppe Diana”, a Castelvolturno. Ho potuto ribadire, anche in quell’occasione, che è necessario un’azione concreta contro ogni forma di mafia. E’ importante riconoscere la criminalità nelle sue forme in modo da contrastarla con efficacia, così come ci ha insegnato Don Diana.

 

Proprio in quelle terre che sono state martoriate dalle ecomafie, da anni stiamo operando per inserire nel Codice Penale i reati contro l’ambiente. Il prossimo 24 marzo faremo un incontro al Senato per rilanciare questa necessità e per migliorare il testo approvato, finalmente, alla Camera.

 

Del resto, il mio decreto ministeriale che istituì i nuclei di polizia agroforestale ha prodotto, dopo anni, quelle indagini del Corpo Forestale dello Stato in Campania che hanno smascherato molte “Terre dei fuochi”, ma si potrebbe fare una buona legge che preveda norme penali!

Approvarla contro le ecomafie sarebbe un modo nobile di ricordare un eroe come Don Peppino Diana.

| 2 COMMENTI | |

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

2 risposte a Per amore della legalità, una legge penale contro le ecomafie

  1. Anna scrive:

    Fino a quando la giustizia funziona in base a quanto uno può pagare gli avvocati ed in certi casi a quanto si può corrompere i giudici comanderanno sempre i delinquenti, che non sono solo i mafiosi

  2. Anna scrive:

    Sono d’accordo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>