Parchi e Rete Natura grande risorsa per il turismo

immagine

L’Italia sa di essere un Paese di grande bellezze artistiche ed architettoniche ma non sa di essere anche leader in Europa della biodiversità animale e vegetale.
Non solo i parchi e le aree marine protette ma anche le migliaia di SIC (Siti di Interesse Comunitario) e delle ZPS (Zone a Protezione Speciale) sono una formidabile occasione per riavvicinare tantissime persone alle bellezze naturali.
E’ bello vedere che gli sforzi indirizzati alla creazione della Rete natura 2000 sono stati premiati dal sostegno di milioni di persone interessate alle bellezze naturali di questo Paese.
Di tutto questo abbiamo parlato oggi durante la lezione che ho tenuto all’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Una lezione alla quale ero stato invitato come presidente di Universitaverde.it ed alla quale hanno partecipato centinaia di studenti.
Le domande e l’attenzione di questi giovani fanno ben sperare nel fatto che tutto questo grande patrimonio naturale italiano possa servire da volano per il rilancio delle aree marine protette e delle comunità collinari e montane, tutte aree nelle quali lanciare progetti di sviluppo del turismo sostenibile.
Questa è una maniera concreta per affrontare la crisi lavorativa planetaria e per dare possibilità occupazionali a questi giovani, senza dimenticare l’enorme settore della  manutenzione del territorio dal dissesto idrogeologico.

| |

I commenti sono chiusi.