Aprile bollente. La Terra soffre

2671575856_5633c36c23

Per la prima volta dal 1958 anno in cui sono iniziate le rilevazioni della quantità di CO2 nell’atmosfera, il centro di ricerca delle Hawaii, situato in cima al vulcano Mauna Loa, ha rilevato per un intero mese una quantità di CO2 nell’atmosfera superiore alle 400 ppm.

Si tratta di un segnale di allarme che conferma le preoccupazioni del quinto rapporto Onu sui cambiamenti climatici, pubblicato proprio in Aprile.

Serve un’azione coraggiosa ed urgente, a livello mondiale, per ridurre l’uso di combustibili fossili e puntare su una svolta ecologica.

Al contrario Putin (perfino nell’Artico), gli Usa, il Brasile ed anche l’Italia continuano ad inseguire l’assurda corsa al petrolio sui fondali oceanici e del mediterraneo .

Occorre bloccare questa follia e sostenere senza esitazione quelle associazioni; imprese; istituzioni; professionisti che già stanno costruendo un’economia e una società più ecologica e più etica.

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>