Incendi. Basta piangere sul latte versato

incendi Pecoraro Scanio

Basta piangere sul latte versato. Servono più mezzi, coordinamento europeo e condanne esemplari

Sentire la solita litania dopo i disastri è davvero insopportabile. Il codice penale prevede già norme dure contro gli incendiari e aggravanti specifiche per chi appicca roghi nei parchi e nelle aree protette. Bisogna potenziare le forze di polizia per le attività investigative e aiutare la magistratura perché si giunga a condannare i responsabili di questi scempi. Da Ministro delle Politiche Agricole, nell’agosto del 2000, firmai il decreto legge che introdusse nel codice penale il reato di incendio boschivo.

Serve un’applicazione efficace delle norme esistenti e un efficace coordinamento europeo antincendio, sia potenziando i mezzi in dotazione all’Italia, sia organizzando un rapido dispiegamento dei velivoli dai diversi Paesi europei nelle aree in emergenza. In questi giorni, per esempio, i mezzi della protezione civile tedesca potrebbero essere agevolmente dislocati in Italia e nelle aree del sud Europa per fronteggiare i roghi.

Vedi l’intervista completa su Fanpage.it 

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>