Ancora un disastro ambientale, questa volta a Maccarese

Maccarese
Complimenti alla Procura di Civitavecchia.
Il gip del Tribunale di Civitavecchia, Massimo Marasca, ha disposto il sequestro dell’oleodotto Civitavecchia-Fiumicino, a novembre scorso oggetto di alcuni furti che ha procurato danni ambientali per lo sversamento di cherosene, “finché non saranno installati adeguati sistemi di controllo atti ad impedire ulteriori reati”. Il sequestro è stato effettuato dai carabinieri del Noe al termine dell’indagine avviata dal procuratore di Civitavecchia, Gianfranco Amendola. Il procedimento al momento è contro ignoti.
Complimenti all’azione della Procura e spero che le istituzioni locali e nazionali si costituiscano parte civile.

 

Ancora una volta ribadisco che il Parlamento deve approvare gli ecoreati per dare alla magistratura strumenti adeguati per i delitti contro l’ecosistema.

| LASCIA UN COMMENTO | |

Tags: , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>