Opera2030, migliaia di influencer italiani contro le plastiche in mare. Lanciata sulla piattaforma di attivismo civico e ambientalista la prima iniziativa. #LessPlasticIsMoreLife per “Mediterraneo da remare” 2019.

IMG-20190605-WA0012

Alfonso Pecoraro Scanio e Loredana De Petris: “La prima volta degli influencer #PlasticFree in Parlamento”.

(ROMA, 6 giugno 2019) È stata presentata ieri, a Palazzo Madama presso il Senato della Repubblica, #LessPlasticIsMoreLife la prima mobilitazione di attivismo civico lanciata sulla piattaforma Opera2030 con l’obiettivo ambizioso di coinvolgere gli influencer di Instagram in azioni #PlasticFree.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, ha dichiarato: “Voglio ringraziare questi giovani influencer impegnati in azioni per difendere i nostri mari. Sono questi gli attivisti oggi veramente indispensabili che, con il loro impegno, possono contrastare haters e fake news. Non possiamo lasciare la rete in balia di chi la usa per inquinarla di odio indiscriminato o per sostenere le lobby più spregiudicate”.

#LessPlasticIsMoreLife sarà attiva per tutta l’estate e si concluderà il 30 settembre. I post più creativi e virali degli influencer italiani saranno premiati in una serie di manifestazioni, a partire dal prossimo ottobre, in vista della Conferenza ONU delle Parti della Convezione di Barcellona sulla protezione dell’ambiente marino del Mediterraneo, che sarà ospitata a Napoli nel mese di dicembre.

L’iniziativa #LessPlasticIsMoreLife è promossa dalla Fondazione UniVerde, con la collaborazione scientifica dell’Università degli Studi Link Campuse di Influgramer.com, la piattaforma che raccoglie più di 26.000 influencer di Instagram, e sarà inoltre sostenuta dalle realtà partner di Opera2030, tra le quali Change.org, Fanpage, Lifegate, TeleAmbiente, GreenStyle, Fondazione Homo Ex Machina, SOS Terra Onlus, Genera Group Holding Spa e con un testimonial d’eccezione, Jimmy Ghione, inviato di Striscia la notizia.

“Influgramer diffonderà il messaggio #LessPlasticIsMoreLife perché è dalle piccole azioni che può iniziare il cambiamento – affermano Marco Jacopo Rimoldi e Andrea Zagato, ideatori della piattaforma – Gli influencer saranno coinvolti nel condividere post creativi e virali per incentivare la sostituzione della plastica con altri materiali ecosostenibili, coinvolgendo i loro follower a ripetere tale azione”.

L’iniziativa #LessPlasticIsMoreLife si collega alla nuova edizione della campagna “Mediterraneo da remare”, promossa dalla Fondazione UniVerde con la collaborazione di Marevivo, l’adesione della Guardia Costiera e con il sostegno di Castalia Consorzio Stabile S.C.p.A., che con lo slogan #PlasticFreesarà rilanciata sulla piattaforma Opera2030 per tutta l’estate 2019. Gli eventi, che si svolgeranno nel corso dei mesi estivi, saranno prevalentemente dedicati a contrastare la dispersione delle macro e micro plastiche in mare, ma anche a rilanciare il focus “Acquascooter Free” promuovendo la mobilità a remi e la diffusione dell’uso delle canoe in luogo del noleggio di moto d’acqua.

Alla conferenza stampa di ieri sono inoltre intervenuti, tra gli altri: Loredana De Petris (Presidente del Gruppo Misto – Senato della Repubblica), Filippo Ghirelli (Executive Chairman Genera Group Holding Spa), Carmen Di Penta (Direttore di Marevivo), Raffaele Savonardo (Coordinatore scientifico dell’Osservatorio Territoriale Giovani – Università degli Studi di Napoli Federico II).

| LASCIA UN COMMENTO | |

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>